Elmas: ricerca coadiutore amministrativo

L’Istituto Zooprofilattico-Dipartimento Cagliari-Elmas ha richiesto l’avvio a selezione di:

– n.1 coadiutore amministrativo – Operatore computer

Contratto: tempo determinato durata 12 mesi, tempo pieno;

Data della chiamata:  dal  27/07/2016 al 02/08/2016

Ora della chiamata: dal lunedì al venerdì: 8.30 -11.30 lunedì pomeriggio: 15.00-17.00

Sede di lavoro: località Elmas

Requisiti: stato di disoccupazione e iscrizione presso il Centro per l’Impiego di Assemini

Titolo di studio richiesto: scuola dell’obbligo

N° ore contratto: tempo pieno

Categoria B, Liv. Ec. B1

Trattamento economico: 1490,45 lordi per 13 mensilità

CCNL: verrà applicato il Contratto Sanità
Tipologia contrattuale: tempo determinato
Documenti da presentare:

– scheda anagrafica  aggiornata

– certificazione  ISEE in corso di validità

– documento d’identità personale.
Durata validità graduatoria (giorni): 365.

Prova d’idoneità: Colloquio/prova pratica: diritti e doveri del pubblico dipendente – Nozioni su archivio e protocollo/-Conoscenza programmi Office Automation – Prova pratica di digitazione e formazione di un testo – Stampa di un documento.

Modalità di candidatura: la domanda di partecipazione dovrà essere consegnata personalmente  al Centro per l’Impiego di Assemini – Via Lisbona 3/5, -Assemini

I requisiti devono essere posseduti alla data del 22/07/2016

Criteri per la formazione della graduatoria: la graduatoria è redatta sulla base dei criteri previsti dalla Delibera G.R. N . 15/12/ del 30 marzo 2004.

L’interessato dovrà verificare l’esattezza dell’indicatore riportato nel mod. ISEE prima della presentazione della domanda (questo Ufficio confronterà la situazione presente agli atti  con il dato Isee)

Organo al quale presentare eventuale istanza di riesame:  A.S.P.A.L. – Direttore ad interim Servizio strutture territoriali, entro 10 giorni dalla pubblicazione. Successivamente alla scadenza del suddetto termine è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo regionale competente entro 90 giorni, o in alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica ex D.P.R. 1199/1971 entro 120 giorni.