Il curriculum perfetto non esiste. Non esiste una formula magica che ti permette di trovare un lavoro in base a ciò che viene scritto in quelle poche righe che consegni a mano o virtualmente.

Ci sono però delle regole da seguire, che potrebbero aumentare notevolmente la possibilità di esser selezionato come figura lavorativa, rispetto a un tuo competitor di pari esperienza lavorativa.

Secondo uno studio di TheLadders sulle agenzie di collocamento, i recruiter impiegano in media sei secondi per farsi un’idea sul candidato di cui stanno leggendo il curriculum.

Ecco quindi 5 semplici cose da evitare durante la compilazione del tuo curriculum.

1 – Evita gli indirizzi email non professionali

In tantissimi utilizzano indirizzi email accompagnati da nickname improbabili (es. mariolino78@email.it).
Scegli un indirizzo email preferibilmente con il tuo nome e cognome (es. mario.rossi@email.it), questa piccola scelta trasmette serietà e professionalità. Tal volta anche questi piccoli dettagli possono fare la differenza.

2 – Evita i fiumi di testo e i caratteri complessi

Chi esamina i curricula rischia spesso di perdersi e di annoiarsi su chilometri di testo. Spesso vengono riportate frasi fatte, prese da dei copia / incolla dal web. Utilizza la lettera di presentazione per approfondire tematiche che possano esser inerenti alla figura professionale per la quale ti stai candidando. Il resto è superfluo. Utilizza inoltre caratteri leggibili. Niente Times New Roman o, peggio ancora, Comic Sans. Scegli un Arial o comunque un font sans-serif.

3 – Evita di inserire esperienze lavorative irrilevanti

Inserisci solo le esperienze lavorative strettamente collegate alla tua candidatura. Ometti tutte quelle esperienze che sono durate un solo mese o meno di quattro settimane; potresti trasmettere inaffidabilità e la tendenza a lasciare la posizione lavorativa dopo poco tempo.

4 – Evita le informazioni anagrafiche superflue

La legge sulla privacy ti consente di omettere il tuo indirizzo di residenza o domicilio completo. Puoi inserire la tua località di residenza, giusto per dare un riferimento al selezionatore. Evita di inserire un doppio numero di telefono. Opta per un cellulare in modo da esser reperibile in qualsiasi momento per un’eventuale chiamata. Evita il telefono fisso.  Evita inoltre informazioni su stato civile e religione.

5 – Evita i link ai tuoi profili sui social network

Al giorno d’oggi, da un profilo social si possono trarre i tratti distintivi del carattere di una persona. I social spesso però archiviano anche il passato di un soggetto, incluse foto o pubblicazioni che potrebbero risultare più o meno compromettenti. Evita la pubblicazione dei tuoi profili social all’interno di un curriculum. Se necessario, effettua un’accurata pulizia di tutte le pubblicazioni “imbarazzanti” o semplicemente imposta i contenuti come visibili ai tuoi soli amici.
L’unico social network concesso, e spesso apprezzato dai recruiter, è Linkedin.